Accedi al sito
Serve aiuto?
SICUREZZA SUL LAVORO
Consulenze Integrate Aziendali - Ing. Lodovico Frimale

Sicurezza sul Lavoro » Il Documento di Valutazione dei Rischi » Indice del D.V.R. » Rischi di Reparto

I Rischi di Reparto possono essere intesi come quelli a cui possiamo essere esposti se immaginiamo di attraversare il Reparto in oggetto (che potrebbe essere un'area di lavorazione particolare, un'area di saldatura, un'area di carico e scarico automezzi, un ufficio, ecc.). Sono, quindi, quei fattori di rischio che prevalentemente impattano sull'ambiente circostante esponendo coloro che vi transitano o che ci lavorano.

Ovviamente la prima operazione da fare per poter valutare i fattori di rischio di reparto in una azienda, è suddividere in Reparti le aree presenti (per esempio in piani nel caso di palazzina uffici, reparti omogenei di produzione) e riportare il tutto su una planimetria classificandone e codificandone i vari Reparti (il codice e la denominazione dello specifico reparto sarà riportato, di seguito, nella propria valutazione di rischio).

Di ogni reparto, quindi, verranno valutate le due tipologie di Rischio standard:


- RISCHI PER LA SICUREZZA
- RISCHI PER LA SALUTE


Definito un certo Rischio per la Sicurezza, questo verrà valutato secondo il seguente iter (indice):

- Denominazione del Fattore di Rischio (ad esempio elettrocuzione)
- Indicazione delle Procedure o Istruzioni Operative ad esso collegate
- Descrizione del pericolo / fattore di rischio (ad esempio: contatto diretto in caso di elettrocuzione)
- Valutazione secondo il criterio definito (ad esempio P x D = R)
- Descrizione delle misure di prevenzione e protezione adottate
- Dispositivi di Protezione Individuale da indossare
- Descrizione del Piano di Miglioramento (eventuale) con indicazione delle azioni da attuare, responsabile delle azioni e data di attuazione.

 
Per quanto riguarda la Valutazione dei Rischi per la Salute, entrano in gioco le Sostanze e gli aspetti ambientali.
Pertanto non è corretto applicare il criterio P x D = R, ma vi sono specifici criteri relativi, rispettivamente, alle sostanze o aspetti ambientali in valutazione.
Ad esempio per valutare i rischi da esposizione alle sostanze il metodo molto utilizzato è il DOVARISK, mentre per gli aspetti ambientali vi sono altri elementi di confronto (come ad esempio per il rumore vi sono i valori riportati nel D.Lgs.81/08, ecc.).

Gli altri punti che saranno oggetto di Valutazione dei Rischi per la Salute sono quelli indicati sopra relativi ai Rischi per la Sicurezza.

Al termine della valutazione di tutti i rischi di un reparto è consigliabile redigere un prospetto riepilogativo dei Rischi riportando (nelle varie colonne della tabella) :
- Fattore di Rischio
- Procedure collegate
- Pericoli
- P x D
- R
- D.P.I.
- Attività di miglioramento